domenica , 4 Dicembre 2022
Home Amici a 4 zampe La triste storia di Poldo, il mare dopo una vita in canile
Amici a 4 zampe

La triste storia di Poldo, il mare dopo una vita in canile

La triste storia di Poldo, il cagnolino che prima di perdere la vita a seguito di una malattia ha avuto la possibilità di vedere il mare

La triste storia

La triste storia di Poldo in pochissime ore ha fatto il giro dei social commovendo migliaia di persone. Un ultimo desiderio che il piccolo amico a quattro zampe è riuscito a realizzare dopo una vita di sofferenze trascorsa all’interno di un canile.

A raccontare la vita di Poldo è il dog trainer di Fondi, Giulio Bianchi che con grandissima tristezza ha condiviso gli ultimi istanti di vita del suo fidato amico. Il pelosetto gravemente malato nella giornata di mercoledì ha abbandonato questo mondo percorrendo l’arcobaleno e raggiungendo i suoi amici.

Il piccolo cagnolino ha lasciato questo mondo tra le braccia di Giulio sulla spiaggia del litorale pontino. Una vista meravigliosa che porterà sempre con sé dopo anni di dolore, di attese infinite e di una malattia che ha combattuto come un vero eroe.

Il dog trainer che lavora presso l’Alpha Dog di Fondi ha raccontato la storia di Poldo all’interno della sua pagina Facebook. Diversi anni fa il cagnolino era stato trovato e salvato da un gruppo di volontari, abbandonato in strada fino all’inizio della sua nuova vita in canile.

La triste storia di Poldo, il mare dopo una vita in canile

La triste storia

Nonostante il grande affetto ricevuto da parte di tutte le volontarie della struttura, al piccolo è stata manifestata una spondiloartrosi degenerativa che gli ha pian piano impedito di camminare. Purtroppo quest’ultima non ha nessun margine di miglioramento ed è proprio in quel momento che il giovane Giulio Bianchi conoscere il dolcissimo cagnolino.

Io e Poldo ci sentimmo pronti fin da subito a combattere, o quantomeno a convivere, il più possibile con quella malattia terribile e dolorosa contro la quale non esistevano rimedi. Tenendola a bada con terapie e massaggi quotidiani, fin quando non saremmo stati entrambi d’accordo sul lasciarla vincere”.

“Fin quando tu, mio amato Poldo, non mi avessi chiesto di smettere. Così dopo questi ultimi quattro giorni un po’ più duri del solito, ieri lo hai fatto. Eri sfinito, esausto, non ce la facevi veramente più… Così, dopo aver chiesto dei pareri medici, ho dovuto scegliere di assecondarti” ha spiegato Giulio Bianchi.

La malattia di Poldo era diventata ormai troppo forte per lui decidendo di praticare l’eutanasia al piccolo solo dopo aver realizzato un suo grande sogno. Il cagnolino infatti, ha chiuso i suoi dolcissimi occhi sul lungomare di Fondi, tra il sole sul muso e la brezza di una mattinata di novembre.

“Mi trovo qui, su questa spiaggia deserta insieme a te, accompagnati dal sole, da un vento leggero e dal suono delle onde. Non credo che tu abbia mai visto il mare prima d’ora, non è giusto questo. So che finalmente te lo meriti. E poi non volevo che ti addormentassi al freddo in un ambulatorio, tra gli sguardi delle altre persone” spiega Giulio.

È proprio lui a terminare affermando: “Tutti i cani che hanno finito il tempo dovrebbero addormentarsi qui, chi se ne frega delle regole certe volte. Volevo che fossimo solo io e te, come in questi ultimi tre brevi lunghi anni. Volevo avere il modo di alzare subito gli occhi e cercare di capire dove stessi andando. In quale posto esattamente, così da poter guardare proprio in quel punto e forse vederti, insieme agli altri, che ne so”.

Un lungo pensiero dedicato al piccolo Poldo che per anni ha vissuto da solo prima di trovare l’amore delle volontarie e del suo dog trainer.

Related Articles

Il cane ulula di felicità quando scopre di essere stato adottato dopo 1250 giorni in rifugio

Il cane ulula di felicità dopo aver trascorso più di 1250 giorni...

Bob, il cane che ritrova la vista dopo l’operazione: la reazione quando incontra il suo papà umano

Bob è il cagnolino protagonista della storia a lieto fine che oggi...

La triste storia di Yuki, l’unico superstite della famiglia morta nella frana di Ischia

La triste storia di Yuki in queste ultime ore ha commosso il...

Merlin ceduto dal proprietario perché troppo vivace diventa pompiere, la storia a lieto fine

La storia del cane Merlin di cui vogliamo parlarvi oggi vi scalderà...