mercoledì , 7 Dicembre 2022
Home Miracoli e Testimonianze San Leopoldo Mandic, colui che profetizzò fuoco e sangue sull’Italia
Miracoli e Testimonianze

San Leopoldo Mandic, colui che profetizzò fuoco e sangue sull’Italia

Avete mai sentito parlare di San Leopoldo Mandic? Viene ricordato per una terribile profezia che il frate fece proprio sul nostro paese.

San Leopoldo Mandic, colui che profetizzò fuoco e sangue sull'Italia

Avete mai sentito parlare di Leopoldo da Castelnuovo, detto San Leopoldo Mandic?Fu un religioso e presbitero croato dell’Ordine dei frati minori cappuccini e proclamato Santo nel 1983 da Papa Giovanni Paolo II. Sembra che San Leopoldo Mandic continuò ad accogliere i fedeli nel Confessionale anche la sera prima di morire. Era piuttosto devoto e aveva un fare misericordioso.

Fu quando soltanto aveva 8 anni che si scoprì la sua vocazione per le anime che volevano liberarsi dal peso del peccato. Questa vocazione venne scoperta quando improvvisamente venne messo davanti a tutti in ginocchio in chiesa.

Fu proprio in quel momento che San Leopoldo Mandic pensò che se mai fosse diventato prete, non avrebbe mai mortificato quelli che avevano qualcosa di cui farsi perdonare.

Si dice che somigliasse a Padre Pio o meglio che il suo modo di confessare assomigliasse tanto a quello utilizzato da Padre Pio.

In alcuni casi sembra che è la sua comprensione venisse scambiata per lassismo. Un giorno però accolse un fedele, al quale un penitenziere della Basilicata pare avesse negato l’assoluzione e lo mandò perdonato.

Poi incontrò il frate inflessibile e gli comunicò la sua scelta differente, motivandola con questa frase “Lei, padre, confessa con la sua coscienza, io con la mia”. 

San Leopoldo Mandic e la sua profezia sull’Italia

San Leopoldo Mandic però è ricordato anche per una sua profezia riguardante proprio il nostro paese. A parlare di sé questa profezia  fu Fratel Barnaba che lo affiancò per diverso tempo.

“Un giorno un penitente padovano, amico di padre Leopoldo, andando da lui, lo trovò in preda a un pianto disperato. Interrogato, il santo rivelò che quella notte aveva avuto una orribile visione: il Signore gli aveva mostrato l’Italia precipitata in un mare di fuoco e sangue”. Sono queste le parole di Fratel Barnaba.

Sembra proprio che questa profezia si riferisse alla seconda guerra mondiale, quando la città di Padova vende bombardata ed il convento dei Cappuccini semidistrutto. Una delle poche cose a non distruggersi fu proprio la cella del Santo.

Effettivamente questi fatti si verificarono il 14 maggio del 1944, ovvero 2 anni dopo la morte dello stesso San Leopoldo Mandic.

Se hai trovato interessante la notizia, condividila sui social con i tuoi amici.

Related Articles

Veggente di Akita: dopo 49 anni una nuova rivelazione. Ecco di cosa si tratta

Veggente di Akita. Sono passati 49 anni da quando suor Agnes Katsuko...

Il miracolo eucaristico dell’Ostia che vola: chi era Imelda Lambertini

Il miracolo eucaristico dell’Ostia che vola. Sono stati gli angeli a portare...

Pio da Pietrelcina appare in Irlanda ad un’anziana di 92 anni

Pio da Pietrelcina appare in Irlanda ad un’anziana signora di 92 anni....