domenica , 4 Dicembre 2022
Home Emozioni Un miracolo vero è trasformare la vita in un miracolo
Emozioni

Un miracolo vero è trasformare la vita in un miracolo

Il vero miracolo è trasformare la nostra vita in un miracolo

Un miracolo vero è quello che ci permette di trasformare la nostra vita in un miracolo. E’ il Signore a lanciarci dei segni per convincerci a fare della nostra vita un segno. Lo stesso è avvenuto per i Santi che hanno conservato la fede in certe situazioni, quando altri sarebbero scappati bestemmiando.

In quel tempo, Gesù si mise a rimproverare le città nelle quali aveva compiuto il maggior numero di miracoli, perché non si erano convertite:

«Guai a te, Corazin! Guai a te, Betsàida. Perché, se a Tiro e a Sidone fossero stati compiuti i miracoli che sono stati fatti in mezzo a voi, già da tempo avrebbero fatto penitenza, ravvolte nel cilicio e nella cenere.
Ebbene io ve lo dico: Tiro e Sidone nel giorno del giudizio avranno una sorte meno dura della vostra.

E tu, Cafarnao, sarai forse innalzata fino al cielo? Fino agli inferi precipiterai! Perché, se in Sòdoma fossero avvenuti i miracoli compiuti in te, oggi ancora essa esisterebbe!
Ebbene io vi dico: Nel giorno del giudizio avrà una sorte meno dura della tua!». ( Mt 11,20-24)

Qual è il miracolo vero?

Moto significativa è la prima fase di questo passo ovvero “Si mise a rimproverare le città nelle quali aveva compiuto il maggior numero di miracoli, perché non si erano convertite”. Cosa vuole dirci? Sicuramente che ad una abbondanza di segni e di miracoli non è detto che debba esserci un’abbondanza di risultati.

Il motivo è uno ovvero che a cambiare la nostra vita non è un segno o un miracolo, ma è bene trasformare la propria vita in un segno ed in un miracolo. Questo sostanzialmente è quello che hanno fatto i Santi, i quali hanno conservato la fede e la fiducia in determinate circostanze, quando tutto sembrava perduto.

Molti di questi hanno amato quando non gli conveniva più di tanto e quando sembrava che tutto fosse in perdita. Quando il Signore decide di darci un segno è soltanto per un motivo. Quale? Convincerti a fare della nostra vita un segno.

“Guai a te, Corazin! Guai a te, Betsàida. Perché, se a Tiro e a Sidone fossero stati compiuti i miracoli che sono stati fatti in mezzo a voi, già da tempo avrebbero fatto penitenza, ravvolte nel cilicio e nella cenere. Ebbene io ve lo dico: Tiro e Sidone nel giorno del giudizio avranno una sorte meno dura della vostra”. Questo è il passo tratto dal Vangelo di oggi.

Related Articles

A te che ti senti abbandonato e disperato, leggi, Dio non ti abbandona mai

A te che ti senti abbandonato e disperato vogliamo dedicare questa bellissima...

E’ vero amore se tra te e il tuo compagno ci sono questi comportamenti. Scopri quali

Se nella coppia si hanno questi comportamenti allora potrebbe essere vero amore. L’amore...

Teresita Castillo, una bimba malata di cancro diventa la Santa protettrice dei bambini in missione

Teresita Castillo De Diego, la Santa protettrice dei bambini. Non tutti forse...