lunedì , 5 Dicembre 2022
Home Salute Fuoco di Sant’Antonio, ecco alcuni rimedi naturali per alleviarlo 
Salute

Fuoco di Sant’Antonio, ecco alcuni rimedi naturali per alleviarlo 

uoco-di-sant_antonio-rimedi

Se brucia e fa male è fuoco di Sant’Antonio, cause e rimedi per dare sollievo. L’Herpes zoster, conosciuto anche con il nome di Fuoco di Sant’Antonio, è un disturbo legato al virus della varicella che può restare per sempre latente all’interno del nostro organismo.

Questa malattia può manifestarsi anche dopo molti anni dalla contrazione della varicella. A causa ad esempio di un abbassamento delle nostre difese immunitarie, di una banale carenza di vitamine o anche a seguito di ansia e stress.

Questa malattia si manifesta con un’erezione cutanea che si presenta con bolle piene di liquido. Si tratta di un disturbo che può essere molto doloroso e che può lasciare anche dei brutti segni sulla nostra pelle.

Fuoco di Sant’Antonio: Ecco alcuni rimedi naturali per combatterlo

uoco-di-sant_antonio-rimedi

Vediamo insieme alcuni rimedi naturali per combatterlo. Una pianta medicinale molto utile è la melissa, che sfrutta le sue proprietà calmanti, analgesiche e antispasmodiche per combattere questa malattia. Potete preparare un infuso a base di questa erba da applicare direttamente sulla zona interessata.

Un’altra pianta particolarmente efficace contro questo problema è l’unghia di gatto, che però non deve mai essere utilizzata dalle donne in gravidanza. Anche in questo caso, potete preparare un infuso utilizzando quest’erba da applicare direttamente sulla zona interessata.

Anche il peperoncino all’interno delle nostre ricette può essere un valido alleato per liberarsi di questo problema. Un altro infuso valido può essere preparato utilizzando il dente di leone, che potrete bere fino a 3 volte al giorno.

In alternativa, anche il miele può essere un valido alleato. Potrete applicarlo direttamente sulla zona interessata e vi aiuterà a calmare il bruciore.

Ricordatevi che, se soffrite di questo disturbo, è consigliato seguire una dieta con alimenti ricchi di Vitamine B e C, ottime per stimolare il nostro sistema immunitario. Cercate di non scoppiare le bolle per evitare che restino delle cicatrici sulla vostra pelle e evitate di indossare indumenti che possano riscaldare la zona interessata.

Related Articles

Scattano le multe per i no vax over 50: sanzioni in arrivo a dicembre, ecco le regioni più colpite

Scattano le multe per i no vax over 50, sanzioni in arrivo...

Bassetti Covid, l’allarme in vista del Natale “Rischio altissimo”

Bassetti Covid, il noto infettivologo lancia l’allarme per l’epidemia. A poco più...

Ti svegli al mattino e hai tanta sete? Attenzione, potresti soffrire di questa patologia

Ti svegli al mattino con tanta sete, non sottovalutare questo perchè potrebbe...

Infarto sintomi: ecco quelli che non dovresti sottovalutare

Infarto sintomi. L’infarto e le altre malattie cardiovascolari sono la prima causa...