martedì , 29 Novembre 2022
Home La ricetta della settimana Treccine con lo zucchero, dolci ricordi di un’infanzia palermitana
La ricetta della settimana

Treccine con lo zucchero, dolci ricordi di un’infanzia palermitana

Treccine con lo zucchero, dolci ricordi di un'infanzia palermitana
Treccine con lo zucchero, dolci ricordi di un'infanzia palermitana

Avete mai preparato le treccine con lo zucchero? Questo dolce è davvero buonissimo e vi sorprenderà con la sua bontà.

Un dolce tipico della mia infanzia, di Cettinella… a Palermo è uno dei più venduti e, ovviamente, amato dai bambini per il suo sapore.

Basta pochissimo per preparare le treccine con lo zucchero. E pesante che, con un po’ di farina e di zucchero, riuscirete a compiere questa piccola magia. Una bontà unica!

Bando alle ciance, e passiamo alla ricetta, con gli ingredienti e la preparazione.

Ingredienti

  • 500 grammi di farina”00″
  • 50 grammi di zucchero
  • 50 grammi olio di semi
  • 12 grammi di sale
  • 25 grammi di lievito di birra
  • 210 grammi di acqua tiepida
  • uovo battuto e zucchero semolato per guarnire

Preparazione

Versate metà dose circa di farina nel boccale dell’impastatrice, aggiungete lo zucchero e l’olio e fate amalgamare il tutto. Sciogliete nell’acqua tiepida il lievito e versatelo pian piano nell’impastatrice facendolo assorbire molto lentamente.

Aggiungete il resto della farina e, solo quando l’impasto sarà abbastanza omogeneo, aggiungete il sale e fate lavorare molto, svariati minuti, più lavora meglio è. Una volta fatto l’impasto, esso dovrà presentarsi liscio e molto elastico e assolutamente non appiccicoso.

Per lavorarlo non vi servirà usare la farina! Fate delle palline di pasta lisce e compatte grandi poco più di una pallina da ping pong e poi allungatele a formare un serpentello, arrotolatele su loro stesse tenendole per il centro del serpentello, e mettetele a lievitare per almeno un ora, nel forno a 30 gradi (per questo basterà accendere solo la lucetta del forno e lasciarlo li chiuso).

Una volta lievitate, dovrete cospargerle di uovo battuto e zucchero semolato ed infornarle a forno preriscaldato a 200 gradi (se ventilato è meglio) per il tempo che ci vorrà affinchè si dorino leggermente…non fatele cuocere troppo sennò diventano dure!

Potete mangiarle anche dopo giorni riscaldandole appena appena nel microonde, sono squisite.
Provatele e ….e mi darete ragione.

Buon appetito miei cari lettori. Per altre ricette, seguiteci sulle nostre pagine!

Related Articles

Pandorini di Natale con un cuore di Nutella: delizie per i più piccoli

Le delizie per i più piccoli possono essere tantissime ma quelle che...

La ricetta del Sartù Napoletano, un primo piatto unico e sfizioso

Il Sartù è un primo piatto tipico della cucina napoletana ricco di...

Ciambelline alla crema, la dolce ricetta

Avete mai provato le ciambelline alla crema? Un dolce davvero buonissimo, che...

Babà rustico napoletano: la ricetta tradizionale

Oggi vi diamo la ricetta del babà rustico, una delizia per il...