domenica , 4 Dicembre 2022
Home Storie di Vita La storia di Daniel, bambino pittore che crea quadri per pagarsi le cure mediche
Storie di Vita

La storia di Daniel, bambino pittore che crea quadri per pagarsi le cure mediche

la-storia-di-daniel

La storia di Daniel. Daniel Neves è un bambino di 13 anni in lista d’attesa per un trapianto ai reni. Quando aveva 8 mesi, gli sono stati diagnosticati reni policistici, fibrosi epatica e disfunzioni alla milza, e col tempo la sua situazione si è aggravata. A 5 anni i suoi reni hanno smesso di funzionare e da quel giorno si sottopone ogni settimana a emodialisi presso l’ospedale di San Paolo.

Il Governo mette a disposizione i viaggi aerei, ma la famiglia deve sostenere i costi degli spostamenti tra gli ospedali di San Paolo e del vitto durante la permanenza in città.

La famiglia è molto modesta e mamma Cleide  non può lavorare dovendosi prendere cura di Daniel durante la giornata.

Madre e figlio vivono con un sussidio concesso a Daniel e con la piccola sovvenzione pagata dal padre del bambino. Ma tutto questo non basta per pagarsi da mangiare e per pagare le costose medicine che Daniel è costretto a prendere.

La storia di Daniel sta facendo il giro del mondo

la-storia-di-daniel

Così il ragazzo si è dato da fare e oggi dipinge quadri di ispirazione religiosa per raccogliere fondi di cui lui e la madre hanno bisogno. Per l’occasione ha anche creato una originale iconografia di Nostra Signora dei reni, una Madonna tutta speciale che possa curare proprio lui. Daniel è diventato un vero e proprio fenomeno mediatico con le sue stupende opere artistiche.

La campagna di vendita dei suoi quadri sta avendo un enorme successo e in meno di 24 ore ha raccolto la bellezza di 206mila reales (pari a 38mila dollari) che serviranno per i trattamenti medici e l’operazione.

I genitori, ovviamente, non possono fare altro che ringraziare le tante persone che generosamente hanno acquistato i suoi quadri.

In particolare, un quadro con l’immagine di Nostra Signora dei reni è arrivato anche in Florida, dove una donna di 80 anni, Mary Beth Burrows, anch’ella sofferente di reni e in emodialisi ha acquistato uno dei suoi quadri e in un video ha ringraziato personalmente il piccolo. Speriamo che il piccolo Daniel possa risolvere al più preso i suoi problemi e ritornare ad una vita normale.

Se hai trovato interessante la notizia, condividila sui social con i tuoi amici

Related Articles

Perde la moglie nello tsunami, da 11 anni si immerge per ritrovarne il corpo

Perde la moglie nello tsunami. Il terribile tsunami che colpì la città...

Morto per 90 minuti, uomo svela la sua esperienza nell’aldilà

Morto per 90 minuti. Il mondo è pieno di tantissime testimonianze di...

La madre di Nadia Toffa: “Mia figlia mi parla, ricevo dei messaggi dall’aldilà”

La madre di Nadia Toffa sente ancora fortemente vicina sua figlia, scomparsa...